Guida di MATERA | Hotel

MATERA - La Città dei Sassi

MATERA SASSI  CASTELLO

Matera è una città lucana di 60.371 abitanti. Le sue origini sono antichissime, come testimoniano alcuni ritrovamenti risalenti al paleolitico, ad esempio nelle Gravine materane, profondi burroni scavati dall’acqua. 
Ma il primo nucleo urbano nasce nell’Età dei Metalli, e probabilmente è di origine greca. Nel 664 d.C. Matera diventa territorio longobardo, e viene annessa al Ducato di Benevento. 
Tra il IX e il X secolo la città è teatro di guerre tra Longobardi e Saraceni, fino ad essere distrutta da Ludovico II, re dei Franchi, proprio nel tentativo di cacciare i Saraceni. 
Per un lungo periodo fece parte dei possedimenti degli Aragonesi fino a quando, nel 1663, durante la dominazione spagnola, diventa capoluogo della Basilicata e sede della Regia Udienza, antica istituzione giuridica che corrisponde all’attuale Corte d’Appello. 
Rimane capoluogo della Basilicata fino all’arrivo di Napoleone, che spostò il potere a Potenza.



COSA VEDERE a MATERA - I Sassi

MATERA CASE SASSI

Passeggiare per Matera è come tornare indietro nel tempo, in un passato affascinante e insolito: le stradine strette che si incrociano portano a scoprire l’architettura tutta particolare di questa città che, nel 1993, è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. 

La particolarità di Matera sono i Sassi, ovvero la parte antica della città composta da due grandi rioni: Sasso Caveoso e Sasso Barisano, che racchiudono l’insediamento più antico della Civita. 

Il Rione Sasso Caveoso è il più antico, ed è caratterizzato da abitazioni scavate nella roccia e rimaste quasi intatte nel corso dei secoli. Da Piazza San Pietro Caveoso, su cui sorge l’omonima chiesa, si può ammirare il panorama che si affaccia sulla Gravina: la Chiesa di San Pietro risale al 1218, ma ha subito numerose modifiche, l’ultima nel XVII secolo, che le ha dato l’aspetto attuale, con la facciata barocca su cui si aprono tre portali sormontati da altrettante nicchie che contengono delle statue. L’interno è arricchito da molti dipinti e l’altare è del Settecento. Bellissima la Cattedrale, che ha conservato intatto l’aspetto originale e lo stile romanico - pugliese, almeno all’esterno, con il grande rosone posto sopra la porta maggiore. L’interno ha subito numerose modifiche nel corso dei secoli, e al suo interno si possono ammirare affreschi bizantini e dipinti del 1700. 


COSA VEDERE a MATERA - PARCO DELLA MURGIA

MATERA SASSI MURGIA

Non può mancare una visita al Parco della Murgia, che offre ai visitatori un paesaggio rupestre spettacolare: è caratterizzato da un tipo di roccia morbida scavata da profondi solchi e grotte, abitate già in tempi antichissimi: qui infatti si trovano molte abitazioni e circa 150 chiese scavate nel tufo, spesso arricchite da magnifici affreschi e incisioni. 

Ed è proprio l’antica fusione tra la natura e l’uomo che rende questo Parco unico: gli amanti del bird-watching potranno ammirare numerose specie rare di rapaci che qui hanno trovato un habitat ideale, come il falco grillaio o il lanario, ma all’interno del parco si trovano anche moltissimi sentieri che permettono di fare escursioni per ammirare magnifici paesaggi, e magari approfittare delle pareti rocciose quasi verticali per fare una bella scalata!


EVENTI A MATERA

MATERA EVENTI

Tantissimi gli eventi che si svolgono a Matera durante l’anno: 

  • a metà giugno c’è la Festa della Transumanza, all’interno del Parco della Murgia, un evento antico che segna l’inizio dell’estate e che prevede un’escursione assieme ai mandriani che portano le mucche al pascolo, racconti storici e la sera una cena rurale a base di prodotti tipici, accompagnata da musiche tradizionali. 
  • Il 2 luglio, in occasione della Festa della Madonna Bruna, patrona della città, viene organizzata una processione che porta per le strade la statua della Madonna su un grande Carro Trionfale, realizzato dai maestri artigiani, la festa si conclude con uno spettacolo pirotecnico. 
  • A metà ottobre c’è il Matera Balloon Festival, un’occasione imperdibile per vedere il cielo di Matera colorato da tantissime mongolfiere che permetteranno di osservare questa magnifica terra da un’angolazione insolita: dal cielo! 
  • A dicembre, in occasione del Natale, a Matera viene organizzata ogni anno la Mostra Nazionale dei Presepi d’Italia, mentre chi vuole dedicarsi ad un’attività più festaiola, 
  • sempre a dicembre c’è il Matera Wine Festival, l’occasione per assaggiare vini e spumanti della Basilicata, spesso poco conosciuti.


Booking.com

HOTEL MATERA

HOTEL Matera

Hotels e  B&B e  Agriturismi di Matera e dintorni, con anche case in affitto per le vacanze. Qui trovate le descrizioni complete dei servizi con le foto, potete inoltre verificare i prezzi e prenotate senza penalità di recesso.  

Consulta qui l'elenco degli  Hotel di Matera e dintorni. 


Tour e Attività a Matera


MATERA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019

Nel 2015 Matera è stata designata , insieme a Plovdiv (Bulgaria ) quale Capitale Europea della Cultura.

La Fondazione Matera2019 è l'organizzazione che coordinerà tutte le azioni finalizzate a far divenire Matera la piattaforma europea della cultura.

Segui le news, i programmi e tutte le iniziative sul sito della Fondazione di Matera 2019


Come arrivare a Matera


In treno
La migliore soluzione in treno per arrivare a Matera venendo dal Nord è il Frecciarossa o Italo  sino a Salerno con collegamento assicurato in autobus (Freccialink per Trenitalia e Italobus per Italo) per Matera. La soluzione più veloce è il Frecciarossa dal Nord per Ferrandina Scalo-Matera +  collegamento in bus (in ca. 35' - vedi orari e prezzi Ferrovie Appulo Lucane) per Matera. Dalla stazione di Bari Centrale  (lato Ferrovie Appulo Lucane) partono molti treni al giorno per Matera Centrale ( in ca. 90' -  vedi orari e prezzi Ferrovie Appulo Lucane)

In aereo
L’aeroporto di Bari Palese è quello più vicino a Matera  (circa 60 km) ed è anche quello meglio collegato alla città dei Sassi con un servizio di bus navetta (orari e prezzi qui per la navetta BARI AEROPORTO- MATERA ). In alternativa al bus si può prendere il treno in aeroporto per Bari Centrale e poi  prendere il treno per Matera centrale  ( vedi sopra "in treno" - Ferrovie Appulo Lucane).

In Bus 
Ci sono vari servizi di Bus da varie città italiane ed estere per Matera. 
Flixbus collega varie città con Matera con servizi plurisettimanali
Da Roma, Firenze, Pisa e Siena:  autolinee Marozzi e Liscio.  
Le autolinee Marino collegano Matera a Milano, Ancona, Bologna, Napoli.
Le autolinee Petruzzi  collegano Matera a Bologna, Modena, Parma, Chieti, Pescara e Rimini.
Le autolinee Miccolis Lecce, Brindisi, Taranto, Matera, Potenza, Salerno e Napoli. In estate questa compagnia propone collegamenti anche da e per il Salento.  

In auto :
per chi viene da Bologna in su e per le città della fascia adriatica conviene percorrere l'A14 e poi imbioccare la Strada Statale 896 per Altamura che continua come Strada Statale 899 fino a  MATERA. Per chi proviene dalla fascia Tirrenica e da Firenze in giù risulta più conveniente prendere la A1 e di seguito la A30 e la A2 , uscendo a Sicignano -Potenza e proseguendo fino all'uscita di MATERA dove si imbocca la Strada Statale 7. A parità di tempo,  con meno km ma  meno veloce perchè con meno autostrada , c'è l'alternativa di uscire sulla A1 a Caianello e proseguire per Benevento sulla Strada Statale 372 , quindi l'A16 fino all'uscita di Candela e poi continuare sulle Strada Statali 655   696  e sulle provinciali 53 e 56 fino a Matera. 
Per chi proviene da Sud prendere l'A2 e uscire a Sibari , poi proseguire sulla Strada Statale 534 fino ad imboccare la  Strada Statale 106 Ionica , sulla quale prendere poi l'uscita per MATERA.  Continuare sulle Strade Provinciali 3 e 380 e infine sulla Strada Statale 7 fino a Matera. In alternativa uscire sulla A2 a Lauria Nord e proseguire sulla Strada Statale 653 lungo la valle del fiume Sinni, con vista su dighe e laghi, in direzione della Strada Statale 106 Ionica , su cui proseguire e successivamente prendere l'uscita per Matera  per poi continuare sulle Strade Provinciali 3 e 380 e infine sulla Strada Statale 7 fino a Matera.